A Udine la presentazione del terzo volume sulla storia documentale dell’abbazia di Rosazzo

Si svolgerà venerdì 25 maggio la presentazione del volume «Urkunden und Memorialquellen zur älteren Geschichte des Klosters Rosazzo» (Documenti e fonti memoriali sulla storia più antica dell’abbazia di Rosazzo), a cura di Reinhard Härtel e Cesare Scalon ed edito dalla Österreichische Akademie der Wissenschaften. Appuntamento alle 18.00 nella sala del trono del palazzo patriarcale di Udine.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Il volume, terzo di una collana che l’Accademia delle Scienze di Vienna dedica al patriarcato di Aquileia, raccoglie i documenti più antichi dell’abbazia di Rosazzo. Si tratta di un’edizione critica di fonti scritte, che erano conosciute dagli studiosi solo parzialmente o in edizioni non sempre affidabili. L’intreccio dei dati forniti dai documenti e dalla nuova edizione del Necrologio  consentono di ricostruire una storia decisamente diversa da quella conosciuta fino ad ora, da una nuova lettura della Cronaca di Ossalco alla localizzazione dell’ospedale monastico di S. Egidio nei pressi dell’abbazia.

Dopo l’introduzione di Cesare Scalon, presidente dell’ist. Pio Paschini per la storia del Friuli e tra i curatori del volume, la serata di presentazione prevede gli interventi di mons. Andrea Bruno Mazzocato (Arcivescovo di Udine), Andreas Gottsmann (direttore Istituto Storico Austriaco a Roma), Rajko Bratož (Slovenska Akademija Znanosti in Umetnosti) e mons. Sandro Piussi (direttore Archivio e Biblioteca patriarcale). Il volume sarà presentato da Laura Pani (Università di Udine) e Reinhard Härtel (Universität di Graz).

La serata sarà intervallata dall’esecuzione di musiche aquileiesi da parte della Schola Aquileiensis diretta da Claudio Zinutti.