Confraternita di S. Maria di Castello

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Confraternita di S. Maria di Castello
Questa Confraternita celebrava nella Chiesa di S. Maria di Castello a Udine, della quale aveva ottenuto di amministrare i beni il 26 maggio 1443, per delibera del Consiglio cittadino. Essa si occupò della conservazione e dell’abbellimento della chiesa fino al 1808, anno in cui le subentrò la Fabbriceria.
Per iniziativa della Confraternita è stato creato  uno dei simboli di Udine: l’angelo segnavento posto a coronamento  del campanile della chiesa.
Inoltre, il 28 dicembre 1475, la Confraternita, su richiesta dei cittadini di Udine, deliberò la costruzione della chiesa di S. Rocco in Castello, demolita nel 1883.
Il fondo archivistico attualmente comprende:
10 registri di Consigli e deliberazioni (1475-1479, 1493-1521, 1582-1806)
1 sommario delle parti prese (1620-1624)
1 busta di minute per i verbali dei consigli (secc. XVI-XVIII)
13 registri con elenchi dei confratelli (1538-1539, 1589-1593, 1595, 1597, 1599, 1602-1618)
1 registro con l’elenco delle rendite (1465)
1 registro di confinazioni (1565-sec. XVIII)
1 catastico (1714-1729)
3 instrumentari (secc. XVI-XVIII)
3 buste di atti processuali
195 registri di cameraria (1411-1807, con varie lacune)
1 busta di rendiconti dei camerari (secc. XVI-XVII)
1 busta e 5 filze di ricevute (secc. XVII-XVIII)
1 registro delle grazie dotali (1562-1566)
1 inventario dei documenti
La raccolta delle pergamene della Confraternita è conservata, dopo il restauro, nell’Archivio della Curia Arcivescovile. In tutto sono 82 e contengono  atti rogati tra il 1300 ed il 1580. Un’ulteriore pergamena datata 24 aprile 1507 è allegata al registro delle deliberazioni degli anni 1645-1677.